info@flordepacifico.com   ITALIA 800.13.43.56 - 0376.253563

Vivere all’estero in Costa Rica

Cosa vuol dire vivere all’estero in Costa Rica

Una delle mete più ambite da chi decide di vivere all’estero è il Costa Rica dove si può godere di sole mare e natura incontaminata. C’è chi decide di vivere all’estero e di spostarsi in Costa Rica soltanto per i mesi invernali, e torna in patria nel periodo estivo. In questo modo non riesce soltanto a conciliare due mondi e due stili di vita molto diversi, ma può soprattutto assaporare il meglio che offre questo Stato oltreoceano senza dover troncare del tutto con la vita passata.

Però sono tanti anche coloro che scelgono di vivere in Costa Rica definitivamente. Oltre al risparmio in termini economici, ad attirare coloro che vogliono andare a vivere all’estero è la diminuzione del livello di stress. In Costa Rica, infatti, tutto va più lentamente e tranquillamente.

Sempre più spesso, alla domanda “dove andare a vivere all’estero?” la gente risponde “Costa Rica”. Tra le principali ragioni dietro a questa scelta non bisogna dimenticare “la pace”. Si tratta infatti di un Paese pacifico, di una repubblica presidenziale che ha abolito costituzionalmente l’esercito nel 1949. In caso di necessità vige un patto d’intervento con gli Stati Uniti.

Nel 2012 il Costa Rica si è classificato al primo posto nella classifica degli Stati più felici del mondo. A stilarla sono stati gli economisti della New Economics Foundation di Londra. L’indice è calcolato principalmente su tre parametri: benessere dei cittadini, speranza di vita alla nascita e impronta ecologica.

Vivere in Costa Rica vuol dire anche vivere a contatto con la natura più selvaggia e incontaminata, infatti, la maggior parte del territorio è stata convertita in parchi e aree protette. Così il Paese è riuscito a preservare la sua biodiversità e a rimanere uno dei pochi posti sulla terra dove ci sono piante che crescono da oltre due millenni. Nel testo degli accordi di Kyoto il Costa Rica viene indicato come uno dei polmoni del pianeta. Qui si trova anche la maggiore concentrazione al mondo di animali per chilometro quadrato. In questa zona c’è infatti una fauna straordinaria: 864 specie di uccelli, pari a quasi il dieci per cento delle specie del mondo, 250 specie di mammiferi, di cui più o meno la metà sono pipistrelli, 230 specie di rettili, 215 specie di anfibi e 1.522 specie di pesci.

Anche le spiagge sono spettacolari, sia sulla costa pacifica che su quella caraibica. Sulla prima, dove è difficile fare il bagno, il clima è più tropicale, caldo e secco. Questa regione si caratterizza per una stagione delle piogge e una stagione secca ben definite. Quest’ultima va da dicembre a marzo, mentre le precipitazioni si concentrano nel periodo che va da maggio a ottobre. Normalmente piove nel tardo pomeriggio e di notte.
Sulla costa caraibica il clima è, invece, umido. Si tratta della regione più piovosa del Costa Rica e le precipitazioni, maggiormente concentrate nelle ore notturne e di mattina, si mantengono a livelli elevati pure nei mesi meno piovosi.
All’interno, nella zona in cui si trovano i maggiori centri abitati, le temperature medie oscillano durante tutto l’anno tra i 14 e i 27 gradi.

Se si sceglie di vivere all’estero, in Costa Rica, è necessario seguire un iter burocratico. Inizialmente si può soggiornare in Costa Rica per 90 giorni senza visto ma con un passaporto valido almeno 6 mesi e un biglietto aereo di andata e ritorno. Se si vuole diventare residenti bisogna presentare una dmanda prolungando il permesso di soggiorno e successivamente prepare con le autorità consolari tutti i documenti per ottenere una residenza temporanea in Costa Rica. Per diventare residenti permanenti in Costa Rica è necessario aver beneficiato di una residenza temporanea di almeno 3 anni concsecutivi. Possono diventare residenti permanenti anche i parenti di primo grado per consanguineità con un cittadino costaricense e i rifugiati politici.

Gli italiani rappresentano il terzo gruppo europeo, dopo spagnoli e tedeschi, che hanno scelto di vivere all’estero in Costa Rica.

Comments are closed.